La vera rivoluzione si fa dentro noi stessi

IMG_8007phrid

Che il pianeta sia ormai in condizioni pietose è un dato di fatto. Imbecilli umani e parassiti alieni, per fare i loro porci comodi, stanno riducendo la Terra a condizioni sub-vitali, sempre meno adatte alla vita umana. Scie chimiche, inquinamento dell’aria, dell’acqua e della terra, contaminazioni volontarie dei cibi, vaccini, medicinali tossici, frequenze elettromagnetiche di varia natura, diffusione volontaria di menzogna, violenza e avidità, attraverso i media, veri e propri furti di ricchezza su grande scala ai popoli della Terra, e guerre, sono solo alcune delle cose più eclatanti che la cricca criminale che governa il mondo mette in atto per esercitare il proprio potere.

Certo tutto questo va combattuto, e decisamente, anche se a mio avviso solo in modo non violento. Sono sempre più convinto però, che la vera rivoluzione possibile e necessaria sia quella che ognuno di noi, e tutti noi insieme, possiamo fare all’interno della nostra coscienza.

La nostra vera natura è divina e spirituale, e con essa dobbiamo coltivare le migliori qualità che il genere umano può esprimere. Amore, compassione, tolleranza, creatività e capacità di integrazione devono divenire dominanti nella coscienza umana, in modo che possano essere eliminate le caratteristiche criminali, come l’avidità, l’egoismo, l’ignoranza e la menzogna, espresse dalle odierne classi dirigenti, ma non solo. Così saneremo il pianeta.

Solo compiendo questo passo evolutivo possiamo salvare la Terra dall’annichilimento e dall’asservimento ai luridi bisogni di quei parassiti che ancora dominano la coscienza umana. In sé la cosa è facile, basta solo raggiungere un grado adeguato di coerenza tra gli umani. Ce la faremo? Io credo di sì, perché veramente non se ne può più. Però, cari Fratelli Umani, datevi un po’ una mossa, vedete di svegliarvi in fretta, perché le varie Massonerie deviate, e Il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale, non scherzano, e stanno accelerando la nostra totale messa in schiavitù. Realizzare l’amore e l’innocuità rende liberi, dai dunque, non perdiamo tempo, vediamo di costruire in fretta questo ponte per i bimbi di luce che creeranno il domani di pace ed equanimità. La Gerusalemme Celeste è già qui, dentro di noi, nei nostri cuori, e dobbiamo solo avere il coraggio di svelarla.