Avere fiducia… | Yoga Vita e Salute

Avere fiducia…

A quarantreanni mi rendo conto, all’improvviso, come un fulmine a ciel sereno, che non ho mai avuto fiducia nei confronti della vita.
Un po sì, ma poca roba a confronto di quanta disponibilità interiore può esserci nei confronti degli altri e delle leggi vitali.
Fidarsi della vita significa non imporre il proprio volere a tutti costi. Semplice eh? Peccato che in ogni azione che facciamo, esiste un’incosciente e automatica pretesa che arresta la fiducia e la creatività. La mancata fiducia, infatti, spegne ogni nuovo atto creativo ed è estremamente inibente. Già per natura, noi esseri umani siamo abituati a non fidarci, e per di più, oggi, nel contesto in cui viviamo, le forze oscure, alimentano la separatezza e l’individualismo più sfrenato, come se fossero, per assurdo, un valore aggiunto. Sicuramente, il non mettersi mai in discussione, giustificati dal proprio carattere e dalle condizioni contingenti (sarà anche karma se ho una vita che non mi soddisfa?), ci porta a giustificare bisogni di avidità materiale e ci polarizza sempre sui nostri bisogni egoistici, dimenticandoci degli altri.
L’avere fiducia inizialmente, deve essere un atto quasi forzato verso una mente razionale che è abituata a giudicare e a non considerare vie non battute.
Poi, diventa magia. La fiducia è la vera magia che si sprigiona dai raggi dei nostri cuori che si cercano, che si mescolano per non inaridirsi, per non spegnersi nel dolore della solitudine.
Ora che sento, come una brezza leggera, l’accoglienza della fiducia, capisco un po’ di più la vita e provo a non criticarla.
Non è facile, buttare a terra le armi, e fare come fece Atreju nella storia infinita: affidarsi al proprio compito, e cercare, dimenticandosi di se stesso, di portarlo a termine.
Quando si inizia ad avere fiducia, si inizia a comprendere veramente le leggi che sono alla base del sentiero spirituale, che non è: “affido me stessa all’universo che mi protegge e mi da ciò che voglio”, ma un faticoso: “ok, ho capito, provo a fidarmi di te, e provo a smettere di imporre il mio volere sulla vita e sugli altri”.
Quindi responsabilità e visione d’insieme, che avvicinano alla semplicità intrinseca della vita. L’aver fiducia è grande accettazione, anche quando le cose vanno “male” e alcune esperienze ci fanno soffrire, possiamo sviluppare inclusione e maturare come esseri spirituali che camminano sul sentiero a testa alta, con i piedi piantati bene a terra e lo sguardo alle amate stelle, senza contrapporsi (come avrebbe detto Battiato) alle meccaniche Divine.
Un giorno comprenderemo la relatività dei nostri nodi e sentiremo la brezza della fiducia in tutta la sua potenza e il suo amore dissolverà ogni dolore umano.

Donatella Donati

Donatella Donati

Donatella Donati nasce a Imola il 31/05/1974. Fin dalla giovane età si interessa di libri, musica e tutto ciò che ruota attorno al mondo del naturale. Si laurea in Tecniche Erboristiche, presso la facoltà di Farmacia dell'Ateneo di Bologna con una tesi sperimentale sulla radioattività naturale e artificiale delle piante officinali. Per diversi anni lavora come erborista, intervallando questo lavoro ad alcuni anni nei quali ricopre il ruolo di informatore medico scientifico per la ditta erboristica Arcangea. Durante questi anni frequenta anche la Facoltà di Lettere e Filosofia, dove intraprende il ramo di studi in Filosofia della Scienza. Sempre attratta dalla connessione che esiste tra la scienza e le energie sottili, s’iscrive alla scuola per terapeuti esoterici Energheia, dove, attualmente, ne ricopre il ruolo di insegnante presso la sede di Padova. Inoltre, scrive sulla rivista “Il Discepolo” dove cura una sezione di Fitoterapia Energetica. La sua esperienza e l'amore per le piante, l'hanno portata a formulare, insieme a Massimo Rodolfi, la linea fitoterapica Exalux ed è coautrice del libro: "Exalux, erbe di Luce”. Scrive sul portale Yogavitaesalute nella sezione Scienza e Tecnologia. Ha gestito diversi campi estivi per i bimbi nella città di Imola, dove ha fatto percorsi di yoga alle scuole d'infanzia e corsi di zoo antropologia didattica in diverse classi delle scuole primarie (in collaborazione col Canile di Imola) con il suo amato Bubu. Insegna meditazione e fa consulenze di fitoterapia energetica presso il centro Amida a Toscanella di Dozza, Bologna.