Giovanni
Giovanni
Giovanni Scola

Profilo
Insegnante
  • Corsi attivi 0
  • +39 3487839794
  • med.giova@libero.it
Biografia

Giovanni Scola nasce a Genova il 26 10 1965, consegue la laurea in Psicologia Clinica e di Comunita nel luglio del 1997, abilitato alla professione di psicologo nel febbraio 1999. Specializzato in Psicoterapia Psicoanlatica presso la scuola di specialità I.R.E.P. (istituto ricerche europeo in psicoterapia psicoanalitica breve, riconosciuta dal MIUR). Ha sempre operato sul campo, passando da mansioni sia volontarie che come collabarotore libero professionale in diverse strutture sia pubbliche che private convenzionate presso: strutture ex manicomiali, SPDC (Servizi di Diagnosi e Cura) presso l’ulss 16 veneto, day Hospital psichiatrici, strutture residenziali e comunita per pazienti tossicodipendenti, con doppia diagnosi, minori in difficolta, strutture con disabili ricoprendo ruoli di psicoterapeuta, supervisore e formatore per equipe, direttore di struttura complessa. É stato Consigliere dell’Ordine degli Psicologi della Regione Veneto, membro di diverse comissioni e presso diversi tavoli istituzionali e membro di diverse associazioni professionali: Dirigente Nazionale della S.I.P.A.P. (Società Italiana Psicologi Area Professionale, Roma) (anni 2005-2008) (Dal 2008 al 2012) Presidente Nazionale F.I.P.A.S.S. (Federazione Italiana Professionisti Aree Socio Sanitarie) Socio S.I.R.P. (Società Italiana Riabilitazione Psichiatrica) negli anni 1996, 97. Associato I.U.R.C. (Istituto Universitario Ricerche Criminologiche, Roma) negli anni 2002\2003 Associato I.R.E.P. (Istituto Ricerche Europee in Psicoterapia Psicoanalitica, Roma).

Alle esperienze professionali ed istituzionali brevemente sopra accennate ha sempre coltivato interessi, sin dall’adolescenza per tutto cio che riguarda la psiche, il mistero, l’occulto, tutto cio che è esoterico, oltre alla medicina alla biologia, all’antropologia, alla criminologia ed all’astronomia.  Con gli anni e le esperienze professionali e sul campo ha compreso come vi fosse un senso di incompletezza e di limitatezza negli approcci più classici della psiche e come si dovesse unificare ciò che la scienza esoterica, lo yoga insegnano con gli approcci psicologici e medici anche classici. Il tentativo di integrazione passa anche dal progetto lavorativo, svolto come libero professionista, di una “terapiaimmaginativa” che unisce psicologia, meditazione e tecniche di training autogeno ed immaginative.  Senza questa integrazione si perde una meta della natura umana che è duplice anima e materia, psiche ed anima.

Infine, grazie a Sara Nardini, ha conosciuto Massimo Rodolfi e la scuola Energheia, attraverso quanto vissuto ancor prima e quanto appreso da questo percorso sta cercando di integrare da diversi anni gli insegnamenti classici ed esoterici, la meditazione con le psicoterapie più “convenzionali” ottenendo un miglioramento del percorso (durata di percorso ridotte sempre più e qualità dei risultati sempre più incoraggianti) con i propri pazienti. Cerca sempre un'integrazione tra cura della personalitá e il collegamento con l'anima come terapia delle dis-armonie dovute a disallineamenti tra corpi sottili e fisico.

Dopo questo incontro ha deciso di abbandonare ogni collaborazione con strutture più istituzionali (spesso “inquinate” da energie non proprio evolute, legate al potere ed ai soldi, più che al servizio) dedicandosi esclusivamente alla libera professione ed all’approfondimento del Raja Yoga e dell’esoterismo. Ritiene vi siano molteplici vie per raggiungere le porte al regno, alla propria Gerusalemme Celeste, alla propria anima, ritrovando equilibrio e felicita nella vita; pensa che una delle vie principali per chi si avvicina a questo percorso sia quella di sostenere chi cerca ancora la propria via a ritrovare la propria strada e per questo motivo da tempo ormai integra le esperienze personali e professionali decidendosi anche di divenire insegnante di meditazione. 

In continua ricerca e studio professionale e personale per trovare una maggior comprensione del principio che collega il piano delle cause e le energie connesse che muovono il nostro divenire e le sofferenze umane non soffermandosi al puro trattamento dei sintomi.

Ogni essere é la perfezione in divenire ed ogni incontro é finalizzato a questo sentiero inevitabilmente evolutivo, un terapeuta ha chiaro questo e svolge il ruolo di specchio suggeritore in conformita con il karma personale di chi incontra.

 Namasté

Contatta Giovanni
Scrivi un messaggio
Inserisci il tuo indirizzo email
YvsMap è stato sviluppato da Pietro Petrocchi | 2012-2019 Yoga, Vita e Salute - Il Portale della Consapevolezza | Privacy Policy - Cookies