Sogni e Simboli “Lo Spirito Santo”

sogni_simboliSebbene Dio parla in una o due maniere, l’uomo non capisce; tramite il sogno, in visione notturna, quando il sonno cade sugli uomini, quando si addormentano sul letto, allora rivela all’udito degli uomini e gli indica il suo consiglio”. Giobbe 33:14-16. Iddio ha scelto di illustrare con simboli ciò che altrimenti, a causa della povertà del linguaggio, non avremmo potuto conoscere.

Per definire meglio le azioni dello Spirito Santo, vengono impiegati i seguenti simboli:

  1. Il fuoco: Matteo 3:11; (Lc 3:16 )- Io vi battezzo con acqua, in vista del ravvedimento; ma colui che viene dopo di me è più forte di me, e io non sono degno di portargli i calzari; egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e con il fuoco.
  2. Il vento: Giovanni cap. 3:8  Il vento soffia dove vuole, e tu ne odi il rumore, ma non sai né da  dove viene né dove va; così è di chiunque è nato dallo Spirito».
  3. L’acqua: Giovanni cap. 3:5, Gesù rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato    d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio.
  4. Il sigillo: Efesini cap. 1:13 In lui voi pure, dopo aver ascoltato la parola della verità, il vangelo  della vostra salvezza, e avendo creduto in lui, avete ricevuto il sigillo dello Spirito Santo che era stato promesso.
  5. L’olio: Luca10,25-37 L’olio nella liturgia deriva principalmente dai testi del N.T. dove Gesù adattandosi agli usi giudaici contemporanei, conferisce ai suoi discepoli un preciso mandato ed è quello di ungere con olio i malati (Marco cap. 6:13).
  6. La colomba: Nel N.T. lo Spirito Santo discende “in forma fisica come di colomba” su Gesù al momento   del suo battesimo.
  7. La mano: Con la mano Gesù scacciava i demoni, guariva e benediceva.

Secondo la tradizione cristiana lo Spirito Santo concede  sette doni sono:

  1. Sapienza
  2. Intelletto
  3. Consiglio
  4. Fortezza
  5. Scienza
  6. Pietà
  7. Timore di Dio

I sette doni ci sono dati perché nello Spirito Santo portiamo i frutti, noi che ora siamo inseriti nella vita. I frutti dello Spirito Santo li conosciamo dal libro dei Galati 5,22-23.

Con questi sette doni, Dio indica all’uomo come agire nella vita, “Chi ha sete venga a me e beva, chi crede in me, fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno. E diceva questo riferendosi allo Spirito Santo“. Abbiamo dunque la certezza di questi doni.

Nei sogni: In Atti al cap. 2 v.17-21 si legge: “ Avverrà negli ultimi giorni”, dice Dio, “che io spanderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni.

Un sogno divino è un sogno che Dio dà in alcune circostanze all’uomo;numerose sono le scritture in cui il divino si manifesta attraverso i sogni e lo fa per indicargli una via o un messaggio e molti sono i simboli legati alla Sua Energia.

Ti potrebbe interessare

Luciana Mologni

Luciana Mologni

Luciana Mologni nasce nel 1950 a Bergamo e nel 1966 si trasferisce a Milano dove la spinta alla ricerca di sé la porta a frequentare nel 1985 la scuola di psicodinamica a Milano. Dopo aver sperimentato alcune tradizioni e diversi corsi di perfezionamento e varie discipline olistiche, impara a conoscere le erbe lavorando in Erboristeria. Nel 1991 si trasferisce a Modena dove scopre la disciplina del Raja Yoga, l'antica Scienza dell'Essere improntata alla conoscenza del sé più profondo, secondo gli insegnamenti di Massimo Rodolfi. Frequenta dal 1998 la scuola triennale per terapeuti esoterici Energheia ed il master di perfezionamento Agnihotri. Dopo otto anni d'insegnamento in materie esoteriche, nel 2006 diviene docente di Energheia, la prima Scuola di formazione per terapeuti esoterici a Bergamo dove si è trasferita nel 2001. Attualmente è insegnante di Energheia, di meditazione e di per terapeuti esoterici Raja Yoga nell'ambito dell’associazione Atman.