humanlux

Sollevare la vita

sollevare la vitaApparentemente la Vita non ha certo bisogno di noi per essere sollevata. Permea tutto il creato con la sua Presenza e imprime il suo impulso possente e festoso come in Cielo così in Terra. Eppure nel suo volo radente per manifestarsi nei luoghi più grevi dell’esistenza qualche difficoltà la incontra… proprio là dove la materia si stringe e resiste per impedirle di essere e di esprimersi, per ostacolare il suo libero scorrere. Allora il soffio leggero diventa il fiato pesante, la corsa gioiosa diventa un passo arrancato, l’ascesa radiosa diventa una caduta avvilente che finisce in un tonfo e la vita sembra ripiegarsi su se stessa, mentre stanchezza, paura e dolore sguazzano nel fango celebrando la loro effimera vittoria.

Conosciamo bene gli effetti di questo patire lungo la nostra umana esistenza, ne conosciamo anche le relative lamentazioni. Ci impegniamo meno nella ricerca delle cause, non siamo molto propensi ad affrontare una seria esplorazione della geologia della coscienza, non ci piace scendere nei luoghi più bui dove si respira male e si vede poco, dove la Vita fa proprio fatica a passare e rimane schiacciata dai cumuli delle nostre macerie, dalle stratificazioni che si sono sedimentate nel corso di tempi veramente lunghi. Lì, insieme a noi, la Vita soffre. Ed è proprio lì che possiamo sollevarla, cominciando a scegliere proprio questo, decidendo di restituirle fiducia, rispetto, attenzione e cominciando a prendercene cura fino in fondo, fino a che una nuova conoscenza riaccenda il suo impulso vitale originario. La consapevolezza può scorrere anche lungo percorsi ipogei e portare ossigeno fresco dove manca l’aria. L’umiltà può aiutarci a scoprire nuove sorgenti luminose dove non riusciamo a trovare gli interruttori. L’amore può trasformare un cumulo di rovine in utile materiale da costruzione. E così dal basso, dalle stanze che hanno fondamenta nelle dimensioni più grevi dell’esistenza, possiamo innalzare il nostro edificio, possiamo edificare la nostra coscienza sollevando la Vita e offrendo noi stessi come sua dimora sacra. Dalle gabbie buie dell’ignoranza alle guglie svettanti della nostra vera essenza.

Sollevare la Vita è dunque darle sollievo, consentirne l’azione in un clima il più possibile leggero, capace di elevare la nostra presenza oltre ogni greve tendenza. Non significa avere la testa tra le nuvole. Vuol dire imparare a lavorare la materia come un tempo si faceva con la lana, dipanandola pazientemente e serenamente, trasformando i suoi nodi in soffici batuffoli.

Sollevare la Vita vuol dire anche accorgersi delle sue necessità e non trascurarle tutte le volte in cui, in qualsiasi situazione e con ogni tipo di compagnia, avvertiamo la pesantezza e la caduta che producono irritazione, depressione, avvilimento, isolamento. La Vita allora sembra scivolarci dalle mani: è proprio il momento giusto per sollevarla, prenderla tra le braccia e rinnovare il suo canto, sempre più vicino al cuore.

Non è un’impresa impossibile… lo sappiamo, l’intento precede l’azione e l’energia segue il pensiero: si tratta semplicemente di applicare un po’ di “Buona Volontà” per riaccendere allegramente quel che si va spegnendo, recuperando il senso delle giuste proporzioni e utilizzando la sezione aurea dell’Anima come misura della Vita stessa.

Giovanna Spinelli

Giovanna Spinelli

Nata a novembre del 1952 a Lizzano (TA). Terminati gli studi magistrali ha frequentato a Firenze l’Università Internazionale d’Arte. Ha insegnato 22 anni nella scuola pubblica, prima a Padova e poi nella provincia di Taranto. Ha frequentato la scuola Energheia a Modena e attualmente è insegnante nella sede di Lecce, in Puglia. Nel 2003 ha fondato l’associazione INFINITO con l’intento di promuovere una sinergia nel campo educativo per orientare ogni sforzo verso l’affermazione di una visione che unifichi e non disperda le risorse della famiglia e della scuola, potenziando e non frammentando la loro funzione evolutiva. Il suo lavoro è tuttora dedicato alla crescita dei bambini e degli adulti.
Tags: , , , ,
Responsive Menu Clicked Image
Apri il menu