humanlux

La severità, presenza coerente, disciplina i chitta vritti

Mi piace parlare e scrivere di severità. Oggi giorno, mi rendo conto che non esiste più la severità, quel chiaro NO che ci dicevano i nostri genitori, senza ma e senza se, dove non ti veniva neanche spiegato a posteriori il perché della decisione presa. Oggi, molti genitori (almeno quelli da me incontrati), quelle poche volte che dicono dei no, spiegano il perché delle loro scelte ai figli, magari bambini, trattandoli apparentemente da adulti, dove, l’unico motivo per il quale spiegano e rispiegano le scelte fatte, è un inutile senso di colpa che hanno l’illusione di sanare con fiumi di parole.
Poi, i genitori, o peggio ancora i nonni, te li trovi davanti alle scuole, in piscina e in ogni luogo dove un ragazzo può confrontarsi con la vita, dove li seguono come degli stalker, sorvegliandoli come dei malati contagiosi imbozzolati nelle auto che sfrecciano verso un posto sicuro: la casa.
Che ansia… se penso alla mia adolescenza e a quanto era vitale vivere in mezzo alla strada, sempre tra i ragazzi della mia età. Ero libera, ma allo stesso tempo avevo orari e compiti da svolgere. Ora spesso i ragazzi sono serviti e riveriti ma trattati come dei mentecatti.
La severità, che nell’accezione più alta è sinonimo di serietà, funge anche da aspetto educativo, passando in maniera pressoché indiretta, un certo tipo di esempio e di coerenza nella vita. Addestra, come un allenatore di pugilato, ai pugni che si prendono nella vita.
Lo so che è difficile dire no, e che il dire sempre sì nasconde un bisogno interiore di essere buoni e accettati. Ma essere presenti con coerenza produce molti più risultati a lungo termine, ed insegna, alla mente giovane di un ragazzo, a farsi poche pippe (scusate il francesismo), ad essere pragmatico e onesto con se stesso e con gli altri. Nello yoga si parla di chitta vritti, letteralmente: modificazioni della mente. Nel seguente articolo, l’autore spiega precisamente di che cosa si tratta e di come il Raja Yoga “educa” la mente: http://www.yogavitaesalute.it/yoga-per-tutti/yoga-chitta-vritti-nirodha/
Sarebbe davvero importante insegnare la meditazione ai ragazzi, non come scelta religiosa ma come strumento di benessere a cui possono appoggiarsi nei momenti difficili e “disturbati” della loro vita.
Se invece di preoccuparci dei pericoli esteriori a cui possono andare incontro, provassimo a formare il loro mondo interiore con fiducia, serietà e raccoglimento, potremmo avere ragazzi più compassionevoli e forti allo stesso tempo.
L’associazione Riprendiamoci il Pianeta fornisce, attraverso insegnanti qualificati, tutti i mezzi di cui sopra, per bimbi e ragazzi di ogni età: http://riprendiamociilpianeta.it/presentazione-rip-educazione/
È tempo di educare all’amore e al rispetto di ogni cosa, dal piccolo essere al pianeta ed oltre…

Salva

Donatella Donati

Donatella Donati

Donatella Donati nasce a Imola il 31/05/1974. Fin dalla giovane età si interessa di libri, musica e tutto ciò che ruota attorno al mondo del naturale. Si laurea in Tecniche Erboristiche, presso la facoltà di Farmacia dell'Ateneo di Bologna con una tesi sperimentale sulla radioattività naturale e artificiale delle piante officinali. Per diversi anni lavora come erborista, intervallando questo lavoro ad alcuni anni nei quali ricopre il ruolo di informatore medico scientifico per la ditta erboristica Arcangea. Durante questi anni frequenta anche la Facoltà di Lettere e Filosofia, dove intraprende il ramo di studi in Filosofia della Scienza. Sempre attratta dalla connessione che esiste tra la scienza e le energie sottili, s’iscrive alla scuola per terapeuti esoterici Energheia, dove, attualmente, ne ricopre il ruolo di insegnante presso la sede di Padova. Inoltre, scrive sulla rivista “Il Discepolo” dove cura una sezione di Fitoterapia Energetica. La sua esperienza e l'amore per le piante, l'hanno portata a formulare, insieme a Massimo Rodolfi, la linea fitoterapica Exalux ed è coautrice del libro: "Exalux, erbe di Luce”. Scrive sul portale Yogavitaesalute nella sezione Scienza e Tecnologia. Ha gestito diversi campi estivi per i bimbi nella città di Imola, dove ha fatto percorsi di yoga alle scuole d'infanzia e corsi di zoo antropologia didattica in diverse classi delle scuole primarie (in collaborazione col Canile di Imola) con il suo amato Bubu. Insegna meditazione e fa consulenze di fitoterapia energetica presso il centro Amida a Toscanella di Dozza, Bologna.
Tags: , , ,
Responsive Menu Clicked Image
Apri il menu