humanlux

La saggezza del cuore

la saggezza del cuoreIl cuore del Maestro non conosce ostacoli, la compassione lo conduce ove la ragione umana non può giungere. Così ogni aspetto della coscienza viene sapientemente illuminato affinché il discepolo vi possa trovare quelle chiavi necessarie per aprire le stanze più interne.

La caduta di Arjuna non è stata vana. Krishna, dopo averlo esortato a combattere, gli rivela l’immortale natura dell’Atman. I cinque elementi : terra, acqua, fuoco, aria ed etere di cui siamo costituiti sono solo l’ombra di una luce che emana quella scintilla divina, immutabile ed eterna, che se ne sta silente nel nostro petto.

Krishna individua nell’afflizione il vero nemico da cui liberarsi prima di godere della bellezza dell’esistenza ed utilizza tutto quanto è a sua disposizione per aiutare in quest’opera il discepolo. La saggezza lo conduce a planare dalle vertiginose vette del Samkhya Yoga verso l’etica sociale. In ogni contesto può essere combattuta una giusta battaglia conforme al Dharma. Gli ideali si conquistano progressivamente, appaiono luminosi in cielo come una cometa, ma prima di viverli l’io dovrà essere inizialmente combattuto e poi, finalmente, aggiogato. La natura duale della coscienza si esprime in un braccio di ferro tra l’anima e la personalità. L’incontro con il diverso, al di là del risultato, porta sempre dei conseguimenti positivi che si manifesteranno in cielo o in terra a seconda dell’ energia prevalente.
“Ucciso, raggiungerai il cielo; vittorioso tu godrai la terra. Sorgi dunque, ofiglio di Kunti, deciso a combattere.” ( BG II, 37)
Nonostante la sensazione ci porti a sperimentare il caldo o il freddo, niente può toccare veramente l’essenza, per cui ci possiamo emancipare dalla morte rimanendo in equilibrio nella percezione del piacere come del dolore.
“ Vedi con occhio equanime il piacere e la pena, il guadagno e la perdita, la vittoria e la sconfitta e gettati nella battaglia; così non commetterai peccato”( BG II, 38)
Sivananda nel commentare questo verso scrive: Questo è lo Yoga dell’equanimità e della presenza di sé nell’azione. Se una persona esegue un’azione con questa attitudine mentale, o con un equlibrato stato di mente, egli non raccoglierà il frutto di una tale azione. Ma una tale azione porterà alla purificazione del cuore e alla liberazione. Uno deve sviluppare un equilibrato un tale equilibrato stato della mente attraverso un vigilante e continuo sforzo.

Luca Tomberli

Luca Tomberli

Luca Tomberli nasce nel 1969 a Firenze. Negli anni Novanta, spinto dalla percezione della sofferenza, dopo aver sperimentato alcune tradizioni buddiste, varie discipline olistiche e degli approcci psicologici, inizia a praticare il Raja Yoga, l'antica scienza dell'essere improntata alla conoscenza del sé più profondo. L’incontro con Massimo Rodolfi segnerà in maniera inequivocabile il suo percorso. Fino a quel momento, il bisogno d’integrazione della spiritualità nel quotidiano, sembrava destinato a non essere soddisfatto del tutto. Nonostante avesse frequentato diversi gruppi legati in vario modo alla consapevolezza, non aveva ancora percepito quel senso di unità e appartenenza alla Tradizione che andava cercando e che invece gli viene rivelato dagli insegnamenti di Massimo Rodolfi. Nel 1999 dopo aver frequentato Energheia, la prima scuola di formazione per terapeuti esoterici, e soprattutto avendo sperimentato il cambiamento positivo della propria vita sente l’esigenza di diffondere quegli strumenti utili per comprendere meglio se stessi. Così inizia ad insegnare materie esoteriche per l’associazione Atman . Nel 2006 insieme ad altri compagni di viaggio contribuisce a fondare sette sedi della scuola Energheia che vanno ad aggiungersi alla preesistente sede nazionale. Attualmente, sempre più desideroso di praticare l’innocuità creando insieme ad altri, presta la sua attività nell’ufficio stampa del portale YogaVitaeSalute, scrive per la rivista esoterica il Discepolo e per YogaVitaeSalute, insegna per la scuola Energheia nelle sedi di Milano e Roma ed organizza corsi di meditazione e di Raja yoga in Toscana.
Tags: , , , , ,
Responsive Menu Clicked Image
Apri il menu