humanlux

Salute, malattia e guarigione esoterica

Salute, malattia e guarigione esoterica

Data / Ora
22/09/2015
20:45 - 22:15

Mappa Mappa non disponibile


Descrizione

Ogni cosa che facciamo, viviamo e sentiamo deve passare attraverso la discriminazione e la codifica soggettiva.
Ogni essere, come dice giustamente H.P. Blavasky, deve sentire nella profondità delle sue carni cosa produce il proprio male, la propria attitudine e la propria propensione alla distruzione. Ogni cosa, su questo pianeta, conosce la corruzione, anche se ahimè, l’unico a perseverare consapevolmente nel male è l’uomo. Per contro, l’uomo, appartiene al quarto regno di natura e ha la possibilità di espandere la propria coscienza e di avvicinarsi, attraverso il sentiero, al Nirvana. E’ come dire: ti dò il veleno ma ti dò anche l’antidoto. L’antidoto spesso non si vede, è troppo faticoso guardare al di là della propria aura, ascoltare la musica della vita che suona mentre siamo concentrati sul rumore di sottofondo dei nostri pensieri ossessivi: è troppo dura la semplicità!
Ricordo quando diversi anni fa, ancora pischella, lessi per la prima volta il libro della Guarigione Esoterica di A.A Bailey, rimasi stupefatta della bellezza e della chiarezza con la quale l’esoterismo affrontava la “questione” malattia. Non era un Dio punitore, una sfiga terribile o peggio ancora un tiro di dadi a definire la nostra salute, ma noi stessi e il collegamento, imprescindibile, con il “karma” di questo pianeta. Non che ci abbia capito subito molto da questo testo, ma sentivo che tutto fluiva, aveva un senso ed era finalmente un testo scientifico.
Poi il terapeuta…(mi scappa da ridere) il vero terapeuta lo si diventa, non si nasce col dono, o perché siamo bimbi indaco; essere terapeuti è diventare come Gesù: sacrificare se stessi per la vita degli altri.
L’unica via possibile, per essere felici, è diventare terapeuti, nel vero senso della parola: curare se stessi e utilizzare gli stessi strumenti per aiutare gli altri a curarsi.

Il vero guaritore è solo un catalizzatore, un indicatore, spesso defilato, poco eclatante e discreto.
Se vuoi diventare un vero terapeuta, e capire le cause reali della sofferenza, partecipa, gratuitamente, alle conferenze che si terranno in diverse città italiane.

È una grande possibilità, non scevra da fatica… e ricorda:

Il più grande guaritore, paziente e commensurato, è la vita, che ogni giorno, con grande precisione, ci mette davanti cosa dobbiamo guarire dentro a noi stessi.

Responsive Menu Clicked Image
Apri il menu