Karma: la relazione tra Vita e apparenza

Karma: la relazione tra Vita e apparenza

Per tanto tempo, nel corso di numerose incarnazioni possiamo dire, la vita scorre sotto i nostri occhi, incapaci di coglierne il senso, nel bene e nel male.
Viviamo come estranei alle nostre stesse esistenze, come se ne subissimo gli eventi senza alcuna responsabilità. Persino le emozioni e i pensieri che si agitano dentro di noi le percepiamo come qualcosa di ineluttabile, indipendente dalla nostra stessa volontà.

Questa è la “spinta all’azione” che chiamiamo karma, che ci tiene ancorati alla superficie del nostro essere (apparenza). Poi, prima o dopo, si fa strada la consapevolezza e la conversione verso la propria interiorità (Vita) si traduce in possibilità concreta di cambiamento.

La distruttività, causa della nostra sofferenza, che alberga nelle coscienze sotto forma di semi latenti del karma, comincia a cedere spazio alla controparte luminosa.
Il lavoro metodico su di sé consente di scardinare gli automatismi emotivi e mentali che ci inchiodano al passato, restituendoci la libertà del nostro futuro.

Vedremo come avviene questo passaggio dall’essere identificati con l’apparenza, all’essere coscienti della Vita, passando per il Karma.

Questa conferenza si terrà all’interno della Festa della Vita di Bologna

Per informazioni contattare: Roberto Rovatti  cell. 347 3930476
sede.modena@scuolaenergheia.it

Informazioni

L'evento si svolgerà il 24/09/2017 alle ore 12:15 - 13:15 presso Baraccano, Viale Gozzadini, Bologna

Sto caricando la mappa ....