2012 Finalmente!

12.00

Nel 2012 il mondo finirà? Immani catastrofi spazzeranno via l’umanità dalla faccia della Terra? Oppure finirà soltanto il Grande Fratello e alla televisione inizieranno a trasmettere solo cose intelligenti? Agli autori di questo libro non importano particolarmente gli aspetti catastrofici delle profezie sul 2012, e l’universo continuerebbe tranquillo nei suoi moti perfetti anche senza il genere umano. Il problema è che la catastrofe siamo noi, quest’umanità ormai alla deriva senza un’apparente direzione da seguire.Come facciamo ad uscire dallo sfacelo che stiamo provocando? Come facciamo a salvare questo bellissimo pianeta che stiamo distruggendo con la nostra ignoranza e con la nostra avidità? In tutto ciò quale è il monito del 2012? Quali sono gli insegnamenti nascosti nei cicli cosmici? Quali erano i segreti delle antiche civiltà che avevano predetto gli avvenimenti del 2012? E soprattutto, il 2012 ci aiuterà ad imparare ad amarci, a rispettarci e a rispettare la vita in tutte le sue forme?

COD: 978-88-6353-006-3

Descrizione

Nel 2012 il mondo finirà? Immani catastrofi spazzeranno via l’umanità dalla faccia della Terra? Oppure finirà soltanto il Grande Fratello e alla televisione inizieranno a trasmettere solo cose intelligenti? Agli autori di questo libro non importano particolarmente gli aspetti catastrofici delle profezie sul 2012, e l’universo continuerebbe tranquillo nei suoi moti perfetti anche senza il genere umano. Il problema è che la catastrofe siamo noi, quest’umanità ormai alla deriva senza un’apparente direzione da seguire.Come facciamo ad uscire dallo sfacelo che stiamo provocando? Come facciamo a salvare questo bellissimo pianeta che stiamo distruggendo con la nostra ignoranza e con la nostra avidità? In tutto ciò quale è il monito del 2012? Quali sono gli insegnamenti nascosti nei cicli cosmici? Quali erano i segreti delle antiche civiltà che avevano predetto gli avvenimenti del 2012? E soprattutto, il 2012 ci aiuterà ad imparare ad amarci, a rispettarci e a rispettare la vita in tutte le sue forme?

Introduzione; Le più antiche profezie sulla fine del tempo presente; La profezia astrologica nel 2012; La struttura della galassia e il 2012; Com’è la vita anche nel 2012; La vita nella galassia e il 2012; Attrazione d’amore nel 2012; Il 2012 e la storia; Astrologia e storia fino al 2012; Il vero significato del 2012; L’avvento della nuova Umanità solare; Conclusioni

Probabilmente non si sentiva una gran mancanza di un altro libro sul 2012, e sinceramente non era nei miei piani scriverlo, tant’è che mi stavo affrettando per finire e mandare in tipografia La psicologia dello yoga, il secondo volume del mio Corso pratico di meditazione, se non altro per fare contenti gli insegnanti della mia associazione, l’associazione Atman, che lo stanno attendendo da mesi, come libro di testo dei corsi che vengono fatti in giro per l’Italia.
Poi, fra le tante mail che mi arrivano quotidianamente, me ne è arrivata una che parlava delle recenti scoperte della stazione orbitante Fermi, a conferma dell’emanazione di raggi gamma da parte del cuore della nostra galassia. Che Sagittarius A, così è chiamato quel punto nel cielo, emettesse radiazioni ad alto potenziale è cosa nota da tempo, e gli astrofisici postulano che il galactic core sia la sede di un buco nero, e di eventi quindi particolarmente energetici e violenti.
La cosa che mi ha colpito però è stata l’osservazione compiuta da Fermi di una radianza bilobata, perpendicolare al piano galattico, che l’estensore dell’articolo che stavo leggendo metteva poi in relazione con i calcoli Maya dei cicli del tempo e la tanta vexata quaestio del 21 dicembre 2012. è a questo punto che mi è partito l’embolo e ho chiamato Maria Grazia, la mia amica che si occupa di astrologia esoterica, e le ho proposto di scrivere un libro a quattro mani, per dire la ‘nostra’, finalmente, sulla questione, alternando la visione astrologica, della quale è più competente lei, con quella esoterica, che mi è più propria. Se siamo qua è perché, ovviamente, mi ha detto di sì, e in pratica i capitoli a numero dispari sono quelli scritti da me, mentre quelli a numero pari li ha scritti lei.
Da tempo io parlo di un’emissione spirituale, proveniente dal cuore della galassia, che io chiamo Fuoco, e che pongo in relazione al Fuoco che preannunciò Gesù duemila anni fa. Ne sono talmente convinto che ho riunito tutte le attività che ho fondato negli anni, come appunto l’associazione Atman, per lo studio del raja yoga, Energheia, la prima scuola italiana per terapeuti esoterici, la Draco Edizioni e la rivista Il Discepolo, in un unico percorso, un’unica scuola, che ho chiamato Agnihotri, I Custodi del Fuoco, Il Sentiero di Guarigione del Guerriero del Fuoco.
Ecco allora che questo libro diviene un’ottima occasione per parlare dei cambiamenti che sta vivendo l’umanità, e del Fuoco che già inizia a permearci. Molte cose sono state dette sul 2012, qualcuna giusta, molte invece, secondo me, non troveranno riscontro. Sono convinto che il punto di vista che manifestiamo in questo libro possa essere d’aiuto ad orientarsi in questo tremendo ed esaltante periodo, che di certo ha solo che il nostro destino, come umanità, è nelle nostre mani.
Direi che siamo arrivati al martellamento mediatico sul 2012 e, nonostante siano anche parecchi quelli che affermano che questa data rappresenta un’elevazione della coscienza umana, nel sentire collettivo, assieme all’incredulità, è passata più che altro l’idea di catastrofe.
In questo libro, invece, cerchiamo in primo luogo di capire com’è fatta la vita, con i suoi cicli, i suoi battiti e le sue pulsazioni, prima ancora di avanzare delle ipotesi su chissà quali catastrofi planetarie. Se riusciremo a farci un’idea di come funzionano le strutture vitali, allora forse riusciremo anche a capire perché non è così inusitato, partendo da computi celesti, fare delle profezie sull’avvento di un ciclo planetario piuttosto che un altro.
Incrociando la conoscenza astrologica con quella delle strutture che supportano la vita e la storia dell’evoluzione, ci si riesce a fare un’idea meno vaga di che cosa può significare una data come quella del 2012, collocandola nel giusto ‘ambiente’. Inoltre ci pare proprio il caso di togliere questo momento dalla prospettiva catastrofista, ricollocandolo in una dimensione più concreta.
Se il 2012 può avere un significato reale non credo che sia dando attenzione agli aspetti più fenomenici e sensazionali che lo si possa comprendere. Per noi questo momento significa una transizione importante, che di fatto è già in atto, ma che durerà ancora a lungo, anche se il 2012 può rappresentare effettivamente un momento culminante. Crediamo sia importante, in ogni caso, che l’umanità diventi consapevole del valore di una sua partecipazione cosciente a questo cambiamento, che può realizzare l’elevazione della Terra a pianeta sacro e il passaggio dell’umanità alla condizione di discepolato.
Tutto ciò, necessariamente, deve avere dei riscontri concreti, nella vita di tutti i giorni, perché è in questo contesto che dobbiamo tutti imparare a muoverci in modo meno distruttivo. Questo credo che sia il vero discrimine: se impareremo a realizzare maggiormente l’amore nelle nostre esistenze, allora avremo compiuto tutte le profezie, altrimenti potrebbe anche arrivare il 3033, ma ancora non avremmo compreso niente del loro significato.
Infatti, questa è la nostra vita e tocca a noi viverla, le profezie, quelle vere, possono solo ricordarci degli appuntamenti importanti, ma in ultima analisi siamo sempre noi che dobbiamo andarci. Il 2012 potrebbe essere un bell’appuntamento; io mi preparerei cercando di realizzare maggiore comprensione per tutti gli esseri, intanto però, come editore, sto già pensando a che cosa pubblicare nel 2013.
– See more at: http://yogavitaesalute.it/draco-edizioni/catalogo/divulgazione-esoterica/2012-finalmente#sthash.WPsG7HAt.dpuf