I lunedì di meditazione di Massimo Rodolfi, 15 maggio 2017

Da lunedì 8 maggio 2017, ho deciso di riprendere una vecchia abitudine dell’Associazione Atman, che era quella dei miei corsi del lunedì a Modena. In realtà ho un po’ modificato il format, perché sarà molto più orientato sulla meditazione che non sugli insegnamenti, a parte ieri sera, prima serata, nella quale ho spiegato un poco gli intenti che stanno dietro a questa mia decisione. I tempi richiedono una presenza particolare, per difendere la vita dalle mani adunche dei parassiti dell’umanità, che stanno distruggendo il pianeta. Il primo modo per assolvere a questo compito è quello di essere il più possibile armonici e luminosi. La meditazione è sicuramente uno strumento fondamentale per coltivare la nostra umanità fino a renderla divina, quindi, d’ora in poi, e grazie alle tecnologie che ce lo consentono, invece di chattare inutilmente su cose stupide, useremo la diretta per essere collegati il più possibile e meditare.

I lunedì di meditazione di Massimo Rodolfi, 8 maggio 2017

Da ieri sera, lunedì 8 maggio 2017, ho deciso di riprendere una vecchia abitudine dell’Associazione Atman, che era quella dei miei corsi del lunedì a Modena. In realtà ho un po’ modificato il format, perché sarà molto più orientato sulla meditazione che non sugli insegnamenti, a parte ieri sera, prima serata, nella quale ho spiegato un poco gli intenti che stanno dietro a questa mia decisione. I tempi richiedono una presenza particolare, per difendere la vita dalle mani adunche dei parassiti dell’umanità, che stanno distruggendo il pianeta. Il primo modo per assolvere a questo compito è quello di essere il più possibile armonici e luminosi. La meditazione è sicuramente uno strumento fondamentale per coltivare la nostra umanità fino a renderla divina, quindi, d’ora in poi, e grazie alle tecnologie che ce lo consentono, invece di chattare inutilmente su cose stupide, useremo la diretta per essere collegati il più possibile e meditare.

Vaccini, Manifestazione Nazionale di Riprendiamoci il Pianeta a Modena 1° aprile 2017

C’era una volta l’articolo 32 della Costituzione… e adesso non c’è più!

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. A parte tanti altri casi che potrebbero essere citati, di sicuro questo articolo non esiste più, perlomeno nella mente dei nostri governanti, e nello specifico, in quella dei dirigenti del Partito cosiddetto Democratico.

Pare che la materia ‘vaccini’ sia riuscita a sconvolgere l’assetto democratico di questo nostro bel paese. Il partito che fu di Gramsci, Togliatti, Longo e Berlinguer, come recitava uno slogan della mia giovinezza, nato a Livorno nel 1921 per difendere le condizioni di vita delle classi popolari, è ora quello che maggiormente si sta accanendo contro quel poco di diritti che cento e passa anni di lotte popolari erano riusciti a strappare ad un sistema, che dire scarsamente democratico è un eufemismo.

Gli venisse mai un poco di vergogna… ma non credo proprio, perché questi hanno la faccia come il carburo, e stanno riuscendo a trasformare la menzogna in verità e la verità in menzogna, o bufala, come si preferisce dire al giorno d’oggi. Ecco quindi che tutta la popolazione italiana, da qui agli anni a venire, dovrà essere punzecchiata a dovere, anzi soggetta a vaccini, scusate, per il bene supremo della nostra salute. O magari di quello dei profitti delle multinazionali? Poco importa, l’importante è obbedire.

E allora, tu popolano ignorante, che non sei mica tanto scienziato, come quelli che ci governano, devi obbedire, punto e basta. Non importa se ti viene qualche dubbio sui vaccini, se magari risulta che vengono usate sostanze tossiche nella loro composizione. Non importa se le multinazionali del farmaco non sono tenute a certificare in nessun modo la qualità dei loro prodotti. Non importa se qualche scienziato un po’ troppo zelante ha analizzato decine e decine di questi vaccini trovandoli TUTTI contaminati da nanoparticelle di metalli, che possono produrre gravi danni alla nostra salute.

Non importa se si registrano sempre più reazioni avverse alla pratica dei vaccini, e se l’autismo, in tutto il mondo ‘vaccinato’ è in crescita esponenziale, sono ovviamente dati falsificati da qualche complottista ‘bufalaro’. Mah… gli venisse mai qualche dubbio ai nostri democratici governanti, che ci vogliono così bene da pretendere per noi l’immunità di gregge, ma invece no! Tranquilli, non ci sono problemi, i vaccini fanno bene! Ma chi lo dice? La scienza… e la scienza siamo… loro! Per cui non importa se tu hai dei dubbi, loro ti obbligano a non averli, altrimenti tuo figlio non può andare alla scuola materna o al nido. Tanto per garantire il diritto all’educazione nel nostro paese, oltre a quello della libertà di cura.

Bé, a noi di Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di resistenza Umana, e mi sa anche a tanti altri, qualche dubbio ci è venuto, e vorremmo semplicemente vederci chiaro. Pensate che bella cosa sarebbe se lo stato, invece di obbligarti a fare gli interessi delle multinazionali, spendesse due lire, ma proprio due, nel fare qualche ricerchina per verificare se questi benedetti vaccini sono proprio così sicuri, e se fanno veramente quello che dicono di fare, visto che in tanti esprimono opinioni diverse, suffragate anche da dati scientifici. Ma no… questi dati sono bufale, mentre i dati delle multinazionali non li vediamo.

Noi però non accettiamo questa illogica logica dell’arroganza e della prepotenza, e il 1° aprile scendiamo in piazza, a Modena, dove sfileremo per le vie del centro, per poi confluire in un teatro dove terremo un convegno per approfondire la discussione sulla realtà dei vaccini. In definitiva noi vogliamo sostenere la libertà di scelta vaccinale, e stimolare le istituzioni verso un comportamento veramente scientifico, e non solo vantato a parole, come quello a cui purtroppo stiamo assistendo da troppo tempo. Insomma se le persone vogliono vaccinare i loro bambini che lo facciamo, ma che possano avere la garanzia che quello che stanno inoculando ai loro piccoli è veramente innocuo e sicuro.

Se sei per garantire questa libertà di scelta, e questa serietà scientifica, unisciti a noi il 1° aprile a Modena, e avrai modo di sentire ragionamenti e dati che di sicuro non sentirai in televisione, e non leggerai sui giornali. Di seguito il link utile ad avere tutte le informazioni su questa giornata:

Manifestazione Nazionale per la Libertà di Scelta sui Vaccini, Modena 1° aprile 2017

Yoga, Raja Yoga, Yogasutra di Patanjali, Samadhi


Yoga citta vritti nirodha, Lo Yoga è l’arresto delle funzioni mentali, così iniziano gli Yogasutra di Patanjali, pietra miliare del Raja Yoga, lo Yoga Regale, il coronamento di tutte le pratiche yogiche. Anche a distanza di quarant’anni dalla prima lettura di questo testo, che apparirà astruso ai più, e dopo averlo riletto decine di volte, continuo a sostenere che questo potrebbe anche essere l’unico testo da salvare in seno all’umanità. Perché? Perché comprendendolo, l’essere umano può realizzare ciò per cui è venuto al mondo, ossia l’unione con l’essenza della vita. Ma comprendere veramente ciò che le sue scarne righe sottintendono significa praticare fino in fondo ciò che Patanjali ci racconta nei quattro capitoli del suo libro. La realizzazione del Samadhi, lo stato di assoluta coerenza, è l’obiettivo dello Yoga, del Raja Yoga in particolare. Questa condizione non può essere descritta, perché è al di là di ogni concezione razionale, possono però essere descritti gli strumenti che conducono a questo stato di unione con l’esistenza. Meditate gente… meditate…

 

 

M42 la Nebulosa di Orione, due passi nella meraviglia

M42 la Grande Nebulosa di Orione, foto di Massimo Rodolfi

In fine dei conti M42, la Grande Nebulosa di Orione, è veramente a due passi da casa nostra, il nostro sistema solare, visto che si trova ‘solo’ a circa 1270 anni luce di distanza dalla Terra. Niente, paragonato alle distanze cosmiche intergalattiche, ed è la regione di formazione stellare più vicina al nostro pianeta. Vedere nascere la vita nell’universo è sempre meraviglioso e magico, e osservare al telescopio il giovane ammasso di stelle al centro della nebulosa, denominato il Trapezio, perché formato da sole quattro stelle che richiamano la figura geometrica, dà sempre un’emozione particolare.

Provate, ancora di questi giorni, a guardare verso sud dopo il tramonto, identificate il grande quadrilatero che caratterizza la costellazione di Orione, trovate la sua cintura, fatta di tre stelle splendenti, e al di sotto riconoscerete la spada del cacciatore. A metà della spada, con la visone adattata all’oscurità, potrete vedere un batuffolino di luce… eccola là! Quella è la nebulosa di Orione, uno dei pochi meravigliosi oggetti del profondo cielo visibile ad occhio nudo. Osservandola al telescopio sarà meravigliosa, ma è nelle fotografie a lunga posa che rivela tutto il proprio splendore. Alzate gli occhi al cielo ogni tanto… ne vale la pena, in fondo veniamo proprio da lì.

 

Yoga, il Sentiero che conduce alla bellezza del Cuore

Dalla superficie dell’essere, l’evoluzione ci conduce alle profondità della nostra essenza, lo Yoga è il mezzo, che si esprime come conoscenza esoterica, e che ci guida lungo questo cammino. Ogni essere, prima o poi, è attratto dalla realtà del proprio cuore, e questo orienta la ricerca verso i mezzi della conoscenza. Calcare questo Sentiero significa appartenere ad un Ashram di anime ed essere accolti nell’aura della Gerarchia Planetaria. Da questo punto in poi non si può far altro che cercare la realizzazione di sé… e compierla… la vita è bella!